URBAN LOUNGE - LO SPAZIO PUBBLICO COME SALOTTO. 1
URBAN LOUNGE - LO SPAZIO PUBBLICO COME SALOTTO. 2
URBAN LOUNGE - LO SPAZIO PUBBLICO COME SALOTTO. 3
URBAN LOUNGE - LO SPAZIO PUBBLICO COME SALOTTO. 4
URBAN LOUNGE - LO SPAZIO PUBBLICO COME SALOTTO. 5
1 2 3 4 5

URBAN LOUNGE - LO SPAZIO PUBBLICO COME SALOTTO.


ewoTALKS #5
Giovedì, 05.12.2019
Inizio: ore 18:30
Conferenze + Discussione + Aperitivo

Location: Museion, Bolzano
in collaborazione con la Fondazione Architettura Alto Adige - incl. crediti per architetti
Lingua: Tedesco


Tema
URBAN LOUNGE
Lo spazio pubblico come soggiorno.

In questo tempo di continua ridefinizione dell’individuo, il senso di "comunità" assume un nuovo significato. In quanto bene democratico, gli spazi pubblici offrono la possibilità di stabilire (nuove) relazioni; creano luoghi di incontro per le strutture sociali. Hanno il potenziale per contrastare l’individualizzazione e per animare le comunità.

Di notte, la luce crea atmosfere e influenza il come viviamo all’aperto.

La luce dà motivo per uscire fuori e stare insieme, confrontarsi, in un ambiente sicuro e dove ci si sente proprio agio. La luce compie così una missione sociale rendendo la notte un momento di scambio - come un fuoco tecnologico intorno al quale radunarsi. La luce c’è per tutti - non solo per un singolo individuo - e democratizza così un potenziale collettivo.

In Italia, in particolare, vivere gli spazi pubblici è un elemento culturale di importanza fondamentale ancora oggi. Vorremmo discutere di tutto questo con architetti, paesaggisti e sociologi.

-

Moderatore:
Sandra Hofmeister, autrice e caporedattrice DETAIL

Partecipanti:
Elina Kränzle, ricercatrice in Urbanistica alla TU di Wien
Patrick Lüth, architetto ed amministratore delegato Snøhetta Studio Innsbruck
Anna Rose, architetta ed amministratore delegata Space Syntax UK
Hannes Wohlgemuth, amministratore delegato ewo

Introduzione:
Letitzia Ragaglia, direttrice Museion
Roland Baldi, vicepresidente Fondazione Architettura Alto Adige

Sandra Hofmeister
Architetto autrice e caporedattrice di DETAIL

La dottoressa Sandra Hofmeister è autrice e redattrice per DETAIL. Ha studiato architettura, storia dell’arte e lingue e letteratura romanze all’Università Tecnica e alla Libera Università di Berlino e all’Università Ludwig Maximilian di Monaco, dove ha conseguito un dottorato. Come redattrice e autrice ha pubblicato numerosi libri in tedesco e inglese sull’architettura contemporanea. Tra i titoli più recenti troviamo "Schedlberg. Peter Haimerl, beierle.goerlich" (Detail, edizione 2019), "Il mio Bauhaus / Mein Bauhaus" (Detail, edizione 2018) e "Il nostro patrimonio del Bauhaus", Detail, edizione 2019). I suoi testi giornalistici sono apparsi su giornali e riviste tedesche e inglesi e su piattaforme online. Sandra Hofmeister ha accompagnato il lancio dell’ edizione tedesca di Domus ed è stata caporedattrice della rivista fino al 2015. Dal 2016 è caporedattrice di Detail e, oltre al programma editoriale, dirige anche la rivista e la redazione online. Attualmente insegna anche all’Università di Arti Applicate di Vienna e lavora per numerose giurie.

Elina Kränzle
Ricercatrice di Urbanistica, TU Vienna

Nella sua ricerca, Elina Kränzle si occupa dell’ambiente spaziale e delle condizioni di vita nella città come espressione delle condizioni sociali. Ha studiato urbanistica all’Università Bauhaus di Weimar (2008-2012) e European Urban Studies a Bruxelles, Vienna, Copenhagen e Madrid (2013-2015). Tra il 2015-2018 ha lavorato come assistente universitaria presso il Centro Interdisciplinare per la Cultura Urbana e lo Spazio Pubblico, TU Vienna, come freelance alla Scuola Estiva di Studi Urbani di Vienna presso l’ÖAW/Università di Vienna, e come assistente alla direzione del lavoro di quartiere/Caritas Vienna. Dal 2018 è Fellow della Studienstiftung des deutschen Volkes presso il Centro Interdisciplinare di Cultura Urbana e Spazio Pubblico del TU Vienna, dove sta facendo la sua tesi di dottorato sul rapporto tra nazionalismo e città.

Patrick Lüth
Architetto e CEO dello studio Snøhetta, Innsbruck

Patrick Lüth gestisce dal 2011 lo studio Snøhetta di Innsbruck che conta attualmente 30 dipendenti. Nel 2005 ha iniziato come stagista nell’ufficio di Oslo. Qui ha partecipato a numerosi concorsi internazionali grazie alle sue straordinarie capacità progettuali ed è stato coinvolto in alcuni dei più spettacolari progetti presentati da Snøhetta. A Innsbruck gestisce il progetto per Swarovski "Crystal Worlds Evolution", un edificio innovativo per la produzione e la collaborazione creativa.

Anna Rose
Urbanista, Architetto e CEO di Space Syntax UK

Anna Rose è un architetto e urbanista specializzato in progettazione di spazi pubblici. Formatasi in Germania e nel Regno Unito, è entrata in Space Syntax nel 2002 e ne è diventata direttrice nel 2007. È ricercatrice onoraria senior di The Bartlett, UCL e membro dell’ UK Academy of Urbanism. Anna Rose è relatrice in occasione di eventi industriali e accademici in tutto il mondo. Inoltre guida le attività di progettazione e consulenza dell’azienda nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in Europa continentale. Ha una vasta esperienza nella consulenza per enti privati e pubblici su progetti di pianificazione di spazi complessi, in particolare nella progettazione della relazione tra spazio e comportamento umano. La sua competenza risiede nell’ottimizzazione della disposizione degli spazi a favore di pedoni e ciclisti (accessibilità, sicurezza e socialità) e nella sostenibilità dei quartieri locali (prestazioni commerciali, densità delle infrastrutture, potenziale di transazione).

Hannes Wohlgemuth
CEO ewo

Hannes Wohlgemuth ha assunto nel 2019 la direzione dell’azienda altoatesina ewo, produttrice di apparecchi d’illuminazione. ewo lo accompagna come figlio dei fondatori molto prima della sua decisione di entrare nell’azienda di famiglia nel 2012 dopo aver completato gli studi di architettura a Innsbruck, Siviglia e Graz. Cresciuto con ewo, ha acquisito esperienza in ogni reparto, acquisendo così una conoscenza fondamentale dell’industria dell’illuminazione. Come direttore vendite e marketing di ewo, si è concentrato sul rafforzamento dell’influenza internazionale e sull’espansione del mercato globale. Dalla primavera 2017, Hannes è anche amministratore delegato di connexx, una start-up che sviluppa soluzioni hardware e software per componenti smart. Tutte queste attività sono orientate a soluzioni creative abbinate all’innovazione.

ewo srl - via dell'Adige 15 - IT-39040 Cortaccia (BZ) - T +39 0471 623087 - mail@ewo.com - P.IVA IT 01603000215